INAUGURAZIONE BAGNATA? INAUGURAZIONE FORTUNATA!

“Sposa bagnata, sposa fortunata”, recita un antico proverbio. E lo stesso possiamo dire della nuova ambulanza e del nuovo DAE in dotazione alla sezione Mediavalle: nonstante il maltempo, l’inaugurazione si è rivelata un successo! E come dice un altro detto popolare, “se il buongiorno si vede dal mattino…”

Una Ghivizzano in festa ha accolto il mezzo, presentato presso la sede della Croce Verde. Si tratta di un’ambulanza 4×4 (indicata per le zone montane) e di tipo A (attrezzata internamente per l’assistenza pediatrica e per la rianimazione). Un mezzo Volkswagen per l’emergenza, di supporto alle attività del 118, che si aggiunge al parco mezzi dell’associazione in Valle del Serchio e si affianca ad un automezzo simile, presente a Castelnuovo. 

La pioggia non è riuscita a fermare i tanti volontari provenienti da Lucca e dalla Mediavalle, assieme a delegazioni da Castelnuovo e da Capannori. Tante le autorità presenti per porgere i propri saluti: dal sindaco di Coreglia, Valerio Amadei, agli amministratori del comune, fino al comandante della polizia locale Marco Martini e a don Giuseppe Andreozzi.

Assieme all’ambulanzasono stati inaugurati anche i nuovi locali della Croce Verde presso la stazione di Ghivizzano, nonché un defibrillatore DAE donato da un privato.

“La sezione della Mediavalle – queste le parole della presidente Elisa Ricci – ha aperto la propria sede a Ghivizzano nel 2012. La sezione ha sempre operato in ambito sociale e sanitario, con trasporti interni all’ospedale di Barga e trasporti ordinari, ma l’obiettivo era quello di operare anche nel settore dell’emergenza. Obiettivo raggiunto oggi con l’inaugurazione della nuova ambulanza. Assieme ad essa, poi, inauguriamo i nuovi locali presso la stazione, concessi dal comune in comodato d’uso, che saranno destinati ai volontari”.

E proprio sulla formazione di volontari è intervenuto il delegato di sezione Andrea Campani, per ricordare l’avvio dei corsi per soccorritori di livello base a Castelnuovo, a giugno, e a Ghivizzano, a settembre. Corsi impegnativi in termini di tempo, tuttavia alla portata di tutti e in grado di donare alla popolazione più sicurezza, ma anche uno spirito di maggiore comunità.

Dopo la consegna dei diplomi è stato offerto un aperitivo a tutte le persone intervenute. Infine, sfilata a sirene spiegate dei mezzi dell’associazione, per salutare i nuovi arrivi. Una grande festa, dunque, per celebrare un altro passo in avanti della Croce Verde P.A. di Lucca!