Per aspera ad astra

In questo momento storico, difficile e incerto, mi preme informarvi che, nell’interesse dei volontari, dei dipendenti, dei soci e degli utenti, abbiamo disposto tutta una serie di misure straordinarie dirette a garantire la massima sicurezza possibile per tutti.

Nell’ottica di creare, da un lato, il minor disagio possibile, ma di assicurare, dall’altro, alti livelli di salvaguardia, le attività della Sede e delle Sezioni sono sospese. In particolare, per quanto riguarda la Sede, è stata disposta la sospensione di tutte le attività formative e delle prestazioni fisioterapiche, nonché la chiusura della Biblioteca. 

Nell’interesse di tutti, invitiamo a frequentare I locali dell’ Associazione solo ai volontari di volta in volta impegnati nei servizi; nell’osservanza del DPCM 8.3.2020, ci vediamo costretti a interrompere quell’attività aggregativa e socializzante che è uno dei nostri elementi caratteristici.

Rivolgo un appello a tutti i Volontari, affinché adesso più che mai si rendano disponibili allo svolgimento dei servizi della nostra Associazione, la cui grande forza è venuta fuori proprio nei momenti più difficili  grazie al sodalizio e alla compattezza di “militi” coraggiosi e altruisti, nel cui petto, allora come oggi, batte un grande cuore verde.

Se  alcune attività in questo momento sono state sospese, ve ne sono altre che hanno più che mai bisogno di Volontari, a partire dall’attività di centralino, per arrivare a quelle di emergenza-urgenza, passando per quelle relative ai trasporti sociali.

Ognuno di Noi è importante in egual misura e in questa situazione siamo tutti quanti indispensabili.

Spero che questo periodo possa durare il meno possibile e di tornare presto a festeggiare tutti insieme, magari in occasione dell’inaugurazione di una nuova ambulanza.

Vi abbraccio.

La Presidente

Elisa Ricci

Di seguito, i servizi che resteranno attivi con indicazione delle relative modalità e degli orari:

Uffici amministrativi

Gli uffici amministrativi resteranno aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 13:00, mentre il centralino rimarrà operativo H24.

Ambulatorio infermieristico

Al momento rimane aperto l’ambulatorio infermieristico, dal lunedì al sabato, con orario 15.00-19.00, con accesso dall’ingresso lato Viale Castracani, dove gli utenti saranno preventivamente monitorati.

Asilo notturno

Rimane attivo l’Asilo Notturno. All’ingresso sarà monitorata la temperatura di tutti gli ospiti e segnalati eventuali casi con possibili patologie respiratorie.

Centro prelievi

Il centro prelievi, che si trova presso gli Studi Medici Ponte San Pietro sulla Via Sarzanese 1821, sarà aperto nei giorni di lunedì, moercoledì, giovedì e sabato, dalle ore 07.00 alle ore 10.00 per i prelievi, che saranno effettuati nel limite massimo di 25 utenti al giorno con modalità di pre-accettazione, salvo casi di urgenza,sempre con impegnativa medica. I referti saranno consegnati negli stessi giorni dalle ore 10:30 alle ore 12.00

Servizi di trasporto

Continuano i trasporti sociali verso i centri diurni e i laboratori. A tutela di volontari e utenti, i primi saranno dotati di mascherina e guanti, mentre ai secondi sarà garantita una distanza minima di 1  metro e, qualora non fosse possibile mantenere una tale distanza, anche loro verranno muniti di mascherina e guanti. Sarà, inoltre, misurata la temperatura prima di salire sul mezzo dell’Associazione, del quale, comunque, verrà eseguita la pulizia quotidiana anche tramite macchina ionizzatrice.

Protezione civile

Non si ferma l’attività del gruppo di protezione civile, che è chiamato adesso anche a monitorare le strutture di pre-triage collocate all’esterno del Pronto Soccorso, ed è pronto ad allestire, all’occorrenza, altre strutture.

Attività sanitaria

Continua, inoltre, l’attività sanitaria sia di emergenza, che ordinaria. A tal proposito, ogni ambulanza di emergenza sarà dotata in via precauzionale di tutti i dispositivi necessari per attivarsi in caso di Covid-19 e, comunque, anche le ambulanze ordinarie saranno dotate di tutti i DPI necessari. E’ previsto anche l’impiego di un’ambulanza  dedicata ai trasporti di pazienti di cui è stato accertato, o anche solo sospettato, il contagio da Coronavirus.

Unità di crisi

E’ stata costituita all’interno dell’Associazione l’Unità di Crisi costituita dalla Presidenza, dal Direttore Sanitario, dalla Protezione Civile e dalla Formazione. L’Unità di Crisi si tiene in costante aggiornamento e si confronta due volte al giorno, al fine di monitorare costantemente l’evolversi della situazione sul territorio e di attuare tutte le procedure di sicurezza necessarie allo svolgimento, in condizioni di salvaguardia, di tutti i nostri servizi.